Box | U35

I partecipanti

A BOX | U35 i giovani professionisti e startup che stanno rivoluzionando il mondo del verde presentano le loro idee, progetti e prodotti innovativi.

Archetipo srl

Società specializzata nel telerilevamento tramite droni, applicato a diversi settori, tra cui l’agricoltura di precisione. Utilizza diverse tipologie di sensori per l'acquisizione di immagini ad alta risoluzione da cui ricavare dati sullo stato vegetativo delle colture

Bosch vivi

Boschi vivi è una cooperativa che gestisce il bosco a scopo commemorativo, nel rispetto della persona, del territorio e della Natura. Un’alternativa al tradizionale sistema cimiteriale unica in Italia.

Denva

Denva è la startup nata dal core business di Demetra, gruppo di professionisti operante nel settore dei servizi per il Verde. DENVA crede nel valore dei termini “sviluppo sostenibile” e “resilienza”.

Diflora

Diflora porta innovazione nel campo della micropropagazione grazie a un bioreattore che riduce costi e manodopera, uno strumento ideale per la produzione di piante su larga scala.

Ecoprospettive

Siamo un gruppo di laureati dell'università degli studi di Padova che ormai da 2 anni si impegna nella divulgazione della cultura del verde online, offrendo un punto di incontro e confronto a professionisti e appasionati del settore verde.

Ez Lab

EZ Lab è una startup innovativa che ha sviluppato AgriOpenData, una piattaforma digitale per tracciare e certificare i prodotti agroalimentari con la tecnologia blockchain, dal seme alla tavola.

Gentilinidue

Gentilinidue nasce per proporre soluzioni innovative di edilizia e arredamento che hanno come fine il raggiungimento del benessere psicofisico nell’ambiente di lavoro (fa parte del Metadistretto Veneto della Bioedilizia).

Hawklab

HawkLab rappresenta per le imprese un punto di riferimento per la realizzazione di studi di innovazione tecnologica ad ogni livello, attraverso l’ideazione, lo sviluppo e la gestione di sistemi e piattaforme informatiche accessibili attraverso la rete.

L'Isola

Progettazione, realizzazione e manutenzione giardini, opere a verde pubbliche e private, verde pensile e terrazzi, rivestimenti in lichene stabilizzato, opere di verde verticale, allestimenti a verde per eventi e mostre.

Mybatec

Mybatec si occupa di ricerca e sviluppo di prodotti innovativi per un’agricoltura sempre più sostenibile. Il miniPhytobac® contrasta l’inquinamento, permettendo lo smaltimento delle acque di lavaggio delle irroratrici e la biodegradazione dei reflui fitoiatrici. Il Previ-meteo: agricoltura di precisione e supporto per modelli previsionali. 

Studio Tecnico Envicom Associati

Envicom Associati si propone di introdurre e utilizzare nuove tecnologie nell’ambito della tutela ambientale e nel monitoraggio del territorio fornendo un valido appoggio ai progettisti.

SuPerAlberi

SuPerAlberi è un'azienda di giovani che studia, analizza, ricerca e interviene sul verde arboreo ornamentale, cioè su grandi esemplari di pregio, piante plurisecolari di notevoli dimensioni, senza trascurare però alberi di misure ed età più comuni.

Tesaf

Dipartimento territorio e sistemi agro-forestaliIl Dipartimento TESAF dell’Università di Padova ha sede a Legnaro nel Campus di Agripolis. La sua attività è fortemente orientata allo studio, alla gestione efficace e all'uso sostenibile delle risorse rinnovabili agricole e forestali.

The Circle

The Circle è la prima azienda agricola ed energetica che ha sviluppato un impianto di produzione acquaponica commerciale. Riusciamo a produrre cibo ed energia a impatto positivo sull’ambiente.

Unismart

È la società in-house dell’Università degli Studi di Padova. Gestisce le attività di trasferimento tecnologico e consulenza dell’Ateneo e fornisce un servizio di gestione dell’innovazione verso le aziende e soggetti pubblico-privati in un contesto locale ed internazionale.

Windcity

Il mercato delle energie rinnovabili si trova spesso di fronte ad un problema: l'energia che si produce non è uguale alla potenza della macchina acquistata per il tempo in in cui è accesa. Windcity racconta come sia possibile trovare una soluzione, colmando la distanza tecnologica tra la macchina, che si aspetta un flusso d'aria regolare, e la natura, che offre invece flussi discontinui.